Sharing Passion

Sharing Passion!
Oggi sono riuscita a mettere in fila molteplici appuntamenti professionali catapultandomi da una parte all’altra della mia splendida Bologna, che non è sempre così piacevole con chi ha fretta, ma che si fa perdonare, quando vuole.
Ho appena cercato di mettere con le spalle al muro Simone per le dieci shopper color pistacchio non ancora consegnate, quando una vespa color amaranto mi taglia la strada e quasi perdo quel poco di pazienza che ancora resiste a questa mia mattinata.
Lascio il mio bolide color champagne parcheggiato un pò storto sotto una splendida magnolia per ritirare le stampe in A4 da Matteo e Paolo, ancora calde come i muffin al cioccolato di Brisa all’alba.
Mi concedo un cappuccino ad occhi a mandorla all’angolo della strada dove uno scorcio di primavera illumina cangiante due pensionati vestiti color pastello, musica classica echeggia da una finestra al primo piano più in giù.
Squilla il telefono, è Gloria, mi dice che la doratura è pronta, posso mandare Marco a ritirare i frame a Medicina. Lo so, me lo vedo, Marco sta già pensando quali gusti riempiranno il suo gelato domani nell’attesa, poi suonerà il campanello di Gloria, caricherà il cartone sul sedile di dietro, firmerà la bolla e saluterà ringraziando Gloria, il tutto con ancora i baffi sporchi di cioccolato fondente.
Entro finalmente in bottega, nello store direbbero a Milano, Denise mi sorride con la coda dell’occhio lasciandomi sfogare per i primi cinque minuti poi, come sempre, riesce a farmi rallentare raccontandomi la mattina, guardandomi con la pace negli occhi e con una voce che se fossi nata uomo quasi quasi….
Ci confrontiamo, pianifichiamo, salutiamo ed ecco qua, sono già le 13 e diciotto e mi preparo a far la mamma, oggi sono puntuale, non ho comprato nuovi fiori ma…ma non ho reciso i miei rapporti.
Posso andare a prender Nina!!

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati